Il Corso di Laurea in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate è caratterizzato da un’offerta formativa multidisciplinare e concepita specificamente per rispondere alle esigenze emergenti dall’ambito professionale di riferimento. Lo scopo generale del corso è di fare acquisire e perfezionare conoscenze interdisciplinari e scientifiche nel campo della prevenzione e dell'educazione motoria adattata e di preparare professionisti esperti nella prescrizione e somministrazione di un programma di allenamento personalizzato in funzione delle esigenze fisico-organiche di coloro che intendono svolgere attività motorie in modo sistematico.

L'obiettivo di base del Corso è quello di fare acquisire ai laureati magistrali conoscenze scientifiche avanzate nel campo delle attività motorie dell'uomo, con particolare riguardo alle aree preventiva e adattativa.

Nel percorso formativo verranno acquisite conoscenze per il mantenimento della migliore efficienza fisica lungo l'arco dell'intera vita, sia in soggetti normali che in popolazioni predisposte o affette da  patologie correlate con la sedentarietà o con scorretti stili di vita, adattando le attività motorie anche alle esigenze di soggetti con disabilità motorie o affetti da patologie che possono trarre beneficio dall'esercizio fisico, includendo anche l'acquisizione di competenze mirate alla prevenzione e al recupero, mediante l'attività motoria, di situazioni di disagio infantile e adolescenziale.

Gli insegnamenti saranno inoltre focalizzati sull'attività motoria preventiva nell'età evolutiva, adolescenziale e adulta e sui metodi epidemiologici e sociologici per la valutazione della qualità e degli stili di vita e rivolti alla progettazione di attività motorie per l'età anziana e per soggetti diversamente abili e di attività motorie e sportive del tempo libero ed in ambiente naturale.

Il percorso formativo riserverà 20 CFU per attività di tirocinio da svolgersi presso strutture idonee appositamente identificate.
Infine, sarà lasciata agli studenti la massima libertà di opzione tra i corsi attivi presso l'Ateneo per le attività a scelta libera (art. 10, comma 5, lettera a).