Obiettivi Formativi

Il punto di partenza di un percorso inedito ed innovativo come questo è quello di contribuire a sviluppare il livello di professionalità del “Settore Calcio” come comparto di lavoro in grado di generare il 5% del PIL del sistema Italia.

L’obiettivo di questo percorso di laurea è, pertanto, quello di formare un professionista in ambito calcistico con adeguata preparazione culturale di base e con le competenze metodologiche necessarie per condurre, gestire e valutare semplici programmi di attività motoria e sportiva a livello individuale e di gruppo nel calcio. NON un allenatore, quindi, ma un “operatore” preparato.

Tale obiettivo nasce dalla consapevolezza del mutamento che il mondo del calcio e il “sistema delle istituzioni e delle società” hanno subito in questi ultimi anni, aprendo prospettive lavorative completamente inedite a neo-laureati qualificati. Prospettive che sussistono tanto a livello professionistico che dilettantistico e che sono in grado, se interpretate con adeguate professionalità, di garantire nuove, durature e concrete opportunità professionali.

Il percorso si propone, pertanto, di far conoscere e comprendere approfonditamente ed in maniera professionale allo studente il valore sociale, economico, giuridico, regolamentare e, naturalmente, tecnico-sportivo del calcio, attraverso l’analisi degli aspetti principali dalle differenti materie.

In questa ottica il Corso di Laurea [unico in Italia e non solo], coinvolge operativamente nello svolgimento delle lezioni varie professionalità, in rappresentanza delle differenti anime del calcio: dalle Leghe al mondo delle “componenti tecniche”; dai calciatori agli arbitri, passando per gli allenatori.