PER IL CAMPIONE DI RUGBY UNA LAUREA IN SCIENZE DELL’ALIMENTAZIONE E GASTRONOMIA. INTERVISTA A GIOVANBATTISTA VENDITTI

Continuiamo con il ciclo delle interviste ai nostri studenti e per il corso di laurea in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia abbiamo scelto Giovanbattista Venditti, per i suoi compagni Giamba. E’ l’ala della Nazionale Italiana Rugby e delle Zebre Rugby,  proclamato nello scorso febbraio Dottore in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia all’Università Telematica San Raffaele Roma. Primo atleta nella storia della Nazionale a discutere la tesi di laurea in pieno 6 Nazioni. A distanza di qualche mese lo abbiamo intervistato nuovamente per conoscere progetti futuri e come ha saputo coniugare lo sport agonistico e professionale con lo studio.

Cosa ti ha portato a iscriverti a questo corso? 

G: Essendo uno sportivo professionista l'allenamento e soprattutto il mio stile di vita hanno sempre avuto un'importanza fondamentale per la mia prestazione, quindi è nato dentro di me il desiderio di avere una mia opinione sul perché mangiare determinati alimenti piuttosto che altri...opinioni però basate sullo studio e sui libri.

Cosa ti aspettavi professionalmente da questo corso?

G: Una formazione a 360° sul tema alimentare, dal punto di vista produttivo, sensoriale, igienico e anche manageriale.

L’esame più interessante e quello più difficile secondo te.

G: L'esame più difficile per me è stato quello di statistica semplicemente perché non ero un amante della materia mentre l'esame più interessante è stato quello di anatomia e fisiologia...entrare in qualche modo nel nostro corpo e studiarlo da veramente vicino è stato molto costruttivo.

Come ti sei trovato con i servizi di tutorato e di segreteria? 

G: Entrambi sono stati molto efficienti anche se una menzione particolare va alla segreteria la quale mi ha sempre supportato alla grande.

Come hai coniugato  lo studio con la professione di sportivo?

G: In alcuni periodi è stato impegnativo perché studiavo al mattino presto prima di andare ad allenamento e poi la sera dopo aver messo a letto i bambini...con volontà e organizzazione si può fare tanto in 24h. 

Come pensi di mettere in pratica quanto studiato e cosa ti piacerebbe fare dopo la laurea? 

G: Per adesso sono concentrato sulla mia carriera, ma c'è comunque interesse da parte mia di utilizzare il mio titolo di studio in molteplici aspetti. Per il post carriera mi piacerebbe restare nel mondo dello sport, magari con progetti legati alla giusta alimentazione per sportivi professionisti e atleti in generale.

Consiglieresti questo corso e perché?

G: Lo consiglierei perché è un corso sicuramente interessante il quale offre la possibilità di una formazione completa.

Pensi di proseguire gli studi con una laurea magistrale? Se sì, sceglieresti di nuovo un’università telematica?

G: Sono sicuro di voler continuare a studiare e a formarmi per quando sarà il momento di appendere gli scarpini al chiodo ma al momento sono ancora indeciso riguardo cosa. Mi piacerebbe avere la possibilità di affacciarmi e conoscere meglio il mondo manageriale...se il corso è valido non è importante che sia telematica oppure no.


 

Allegati: